Come Lavare un Gatto Certosino

i-metodi-migliori-per-lavare-un-gatto-certosino

Beaphar - Shampoo secco per gatti, 150 g
47 Recensioni
Beaphar - Shampoo secco per gatti, 150 g
  • 150 g.
  • Pulizia delicata senza acqua.
  • Per un pelo ben curato.

I Metodi Migliori per Lavare un Gatto Certosino – Hai notato che il tuo micio non riesce a lavarsi completamente da solo in alcuni punti? Fa molto caldo e vorresti rinfrescarlo al meglio? In questo caso, un bel bagnetto è la soluzione ideale per riuscire a pulirlo completamente e per permettergli di rinfrescarsi durante le giornate più calde. Fare il bagno al gatto, però, potrebbe essere un’impresa parecchio difficile, in quanto sappiamo bene che i gatti non amino particolarmente l’acqua. Vediamo come lavarlo nel modo giusto!

Riuscire a lavare un gatto adulto è davvero un’impresa vera e propria, perché i gatti non amano l’acqua, abituandoli da piccoli però è possibile procedere regolarmente con i bagnetti per rinfrescarli nel periodo estivo e per pulirli al meglio nelle aree dove loro non riescono ad arrivare con la lingua. Come bisogna procedere per una pulizia migliore del mantello del nostro amico a quattro zampe? Scopriamolo insieme!

pulizia-gatto

Come abbiamo visto e come sapranno tutti i proprietari di un gatto, lavare un micio può essere difficile, in molti però decidono di portarlo in un salone di toelettatura per animali.

Bayer Shampoo Mousse Secco 200 Ml per Gatti
5 Recensioni
Bayer Shampoo Mousse Secco 200 Ml per Gatti
  • 1 Flacone 200,00 Ml
  • Prodotto per Animali
  • Spedito in confezione sicura e protetta contro qualsiasi urto.

Se, però, l’ultima volta non ti è piaciuto il trattamento del salone di toelettatura, allora puoi decidere di lavare il tuo gatto in casa da solo. Lavandolo in casa, infatti, puoi utilizzare prodotti ecologici e del tutto naturali, che in un certo modo rendono meno traumatico il momento del bagnetto per il micio.

Innanzitutto, per lavare un certosino nel modo migliore, la prima cosa che devi fare e prepararlo psicologicamente al bagnetto. Dunque, per evitare che subisca traumi, procedi con una spazzolatura delicata ed effettuata con estrema lentezza. In questo modo, dunque, puoi riuscire a rimuovere lo sporco in maniera più semplice, evitando l’utilizzo di maggiori quantità di detergente durante il lavaggio.

Prima di immergerlo nell’acqua, cerca di parlargli con un tono di voce più pacato, in modo da farlo rilassare ed evitare che si spaventi da subito.

Per quanto riguarda il lavaggio in sé, che deve avvenire in un lavello oppure in una bacinella adatta, la temperatura dell’acqua non deve essere inferiore ai 38°C e non deve superarli. Quanto al detergente migliore, ti consiglio di acquistare uno shampoo specifico per gatti e che sia ideale per l’età del felino, per il suo tipo di cute e per il mantello.

Preferire un detergente a base di estratti naturali, si rivela la soluzione migliore per evitare che il gatto possa subire allergie e ulteriori reazioni a livello cutaneo che possano compromettere la sua salute. I prodotti naturali migliori sono quelli a base di aloe vera, camomilla, calendula, olio di ricino, argilla verde, tea tree oil.

Per eliminare completamente lo sporco, dunque, bisogna procedere con un delicato massaggio su tutta la cute, bagnandolo gradualmente. Dopo di che, avvolgilo in un panno asciutto e tampona il mantello frizionando con delicatezza tutta l’area per assorbire l’acqua in eccesso.

Trixie Shampoo Gatti, Tutti i Capelli, 250 ml
2 Recensioni
Trixie Shampoo Gatti, Tutti i Capelli, 250 ml
  • Gomma naturale.^ Shampoo gatti, tutto tipo capelli, 250 ml.^ palla di gomma naturale, colori surt.,...

Inoltre, se il gatto è a pelo lungo, ti consiglio di procedere con un phon per evitare che rimanga umido e si raffreddi.

come-lavare-un-gatto

Ricorda che durante il bagnetto devi lavargli anche gli occhi e il faccino, preferendo un panno bagnato da strofinare con estrema delicatezza sugli occhietti e nelle orecchie. Per la pulizia del nasino ti consiglio di utilizzare un cotton-fioc inumidito con acqua calda e da strofinare sulle narici e sulla zona in cui sono presenti i peli.

Solo in questo modo, infatti, puoi tenere alla larga la proliferazione batterica. Naturalmente, alla fine della toelettatura puoi premiarlo con il suo snack preferito, per fare in modo che associa il bagnetto a un momento positivo.

Beaphar - Shampoo secco per gatti, 150 g
47 Recensioni
Beaphar - Shampoo secco per gatti, 150 g
  • 150 g.
  • Pulizia delicata senza acqua.
  • Per un pelo ben curato.

Tu hai mai provato a fare il bagnetto al tuo micio? Come ha reagito? Lo hai abituato fin da piccolo oppure hai dovuto fare la lotta per farlo entrare nel lavandino? Come sempre se vuoi aggiungere qualcosa ti invito a lasciare un commento sulla nostra pagina Facebook e farci sapere la tua idea a riguardo. Ricorda di lasciarci un “mi piace” e di continuare a seguirci su tutti i canali social!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.