Assicurazione per Gatti: A Cosa Serve?

assicurazione per gatti a cosa serve-min

Assicurazione per Gatti: A Cosa Serve? – Anche il nostro gatto, proprio come noi, può ammalarsi o infortunarsi. In che modo possiamo assicurargli un trattamento curativo, e a che prezzo? Cosa succederebbe se non riuscissimo a finanziare i suoi trattamenti?

Per curare il nostro amico a quattro zampe, ci rivolgiamo sempre più spesso al veterinario, negli ultimi anni però le spese sono aumentate notevolmente. In questo caso, risulterebbe vantaggioso considerare l’ipotesi di sottoscrivere un’assicurazione anche per il nostro gatto.

Infatti, moltissime sono le situazioni in cui il micio può ferirsi sia in casa che fuori. Grazie alla polizza assicurativa, che va a coprire anche le spese veterinarie, potremo essere sicuri di garantirgli le giuste cure.

Quindi, l’assicurazione per il gatto serve a coprire tutte o almeno una parte delle spese veterinarie, oltre che il rimborso di danni provocati da terzi. Ma è utile anche per un rimborso in caso di furto dell’animale domestico.

Nel caso in cui tu abbia deciso di assicurare il tuo gatto, ti consiglio però di chiedere le giuste informazioni alla compagnia assicurativa alla quale desideri affidarti, in modo da valutare insieme ogni parametro importante.

Quali Spese Copre l’Assicurazione per Gatti?

Per tutti i gatti che hanno un’età compresa tra i 6 mesi e i 10 anni, è prevista una polizza assicurativa che comprende il rimborso di tutte le spese veterinarie, che vengono sostenute a causa di un infortunio, dopo un’operazione chirurgica oppure in seguito a una malattia.

Nella polizza assicurativa sono compresi anche i costi della sala operatoria, per il materiale impiegato per l’intervento, per protesi nel caso siano necessarie e per i trattamenti da seguire in seguito al ricovero.

Oltre ciò, è possibile scegliere anche il pacchetto prevenzione, in cui sono incluse le vaccinazioni e le cure omeopatiche. Grazie alla polizza, può essere richiesta anche la copertura del trasporto d’urgenza. Si possono aggiunge anche ulteriori servizi, come la pubblicizzazione di un annuncio nel caso in cui il gatto si dovesse perdere.

Il funzionamento, quindi, è abbastanza semplice. Si prevede una spesa mensile o semestrale che va a coprire un massimale di spesa nel caso di danni a persone terze o a cose, imprevisti medici e anche assistenza legale.

Quanti tipi di assicurazione per gatti ci sono?

Attualmente esistono due tipi di assicurazioni per ogni tipo di animale domestico, tra questi anche i gatti. Una polizza riguarda la responsabilità civile, mentre l’altra è relativa alle spese dello stato di salute del felino.

Per quanto concerne la prima assicurazione, ci riferiamo alla Classica RC, ossia una delle più conosciute e diffuse in quanto va a tutelare il proprietario del gatto nel caso di danni provocati dall’animale.

Grazie a questo tipo di assicurazione, dunque, è possibile tutelarsi oltre che da danni verso terzi, anche da oggetti rovinati dal proprio gatto. Diversi anni fa l’assicurazione RC era obbligatoria per alcune razze di cani, considerate più aggressive e pericolose.

Attualmente, questa legge è cambiata, ma risulta obbligatoria soltanto per gli animali domestici che hanno già aggredito qualcuno. Ti ricordo anche che, nel caso in cui il tuo animale venga assicurato, come suo proprietario hai sempre la responsabilità penale per i danno provocati dall’animale domestico, sempre nel caso in cui venga violata una delle leggi del Codice Penale.

Il secondo tipo di polizza assicurativa per il tuo gatto, va a coprire i costi relativi al campo medico-assistenziale. Dunque, ci riferiamo a quel tipo di assicurazione in cui sono comprese le spese necessarie per la cura del micio. Generalmente il proprietario di un gatto, o di un altro animale domestico, stipula un’assicurazione combinata che comprende sia la responsabilità civile che i costi relativi alle cure mediche.

Quanto costa l’assicurazione per gatti?

Se anche tu hai deciso di assicurare il tuo gatto, ma ancora non conosci i prezzi relativi alle assicurazioni, sei nel posto giusto. Infatti, in questo paragrafo voglio parlarti dei costi relativi all’assicurazione.

Dunque, il prezzo della polizza assicurativa per animali domestici varia in base a determinati fattori, come dalla tipologia della polizza assicurativa che si vuole stipulare, dal tipo di animale da assicurare e dal massimale.

Di solito il costo annuale della polizza assicurativa per animali domestici varia da un minimo di € 40 a un massimo di € 150, in cui sono compresi privilegi sia per quelli che hanno un’età non superiore ai sei mesi e per quelli che hanno oltre 10 anni di vita.

Andiamo a scoprire più nel dettaglio quali sono i costi della polizza assicurativa di un gatto. Nel caso di DottorDog, possiamo affermare che l’assicurazione si divide in tre fasce di prezzo:

  • Oro: va a coprire la responsabilità civile per danni a terzi o a cose e le spese veterinarie. Questa assicurazione ha uno costo di € 98 annui. In questo caso copre danni a terzi per un massimo di € 150.000, a cose per un massimo di € 10.000 e spese veterinarie per € 1.000;
  • Platino: va a coprire la responsabilità civile per danni a terzi o a cose e le spese veterinarie. Il suo prezzo annuo è di € 129. Questa assicurazione copre danni a terzi per un massimo di € 500.000, a cose per € 10.000 e spese veterinari per € 1.500;
  • Argento: va a coprire la responsabilità civile per danni a terzi o a cose e le spese veterinarie. Questa polizza assicurativa per il proprio gatto ha un prezzo annuale di € 72,50. Per quanto riguarda danni a terzi, è previsto un massimo di € 150.000, a cose per € 10.000 e per le spese veterinarie di € 50.

In ogni caso, bisogna valutare attentamente le proposte e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, ovviamente andando ad analizzare al meglio le esigenze del gatto.

Oltre ciò, bisogna tener presente anche la possibilità che una delle polizze assicurative possa intervenire persino in altri casi, per esempio in quelli in cui, per propria impossibilità o inadempienza, non sia più possibile prendersi cura del proprio animale domestico.

Molteplici sono le polizze assicurative che offrono servizi aggiuntivi come, per esempio, la sistemazione del gatto in una determinata struttura nel caso in cui il proprietario dovesse assentarsi per diverso tempo.

Dunque, con l’assicurazione per gli animali domestici, hai la certezza di assicurare al tuo gatto una protezione completa, per tutti gli aspetti della sua vita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.