Home / Comportamento / Olfatto Gatti Cosa Sapere?
olfatto-gatti-cosa-sapere
olfatto-gatti-cosa-sapere

Olfatto Gatti Cosa Sapere?

Olfatto Gatti Cosa Sapere? – Proprio come la vista e il tatto, nel gatto il naso è un organo di rilevante importanza, perché grazie ad esso, il micio può comunicare con gli altri gatti, con gli altri animali e rilevare persino il suo stato di salute. Sebbene, però, si dica che l’olfatto del cane sia più sviluppato, anche quello del gatto è molto importante. Scopriamone di più!

Oltre ad essere di fondamentale importanza per respirare, il naso nel gatto si rivela necessario per comunicare con i suoi simili, perché è proprio in questo modo che avviene la comunicazione tra di loro. Dunque, l’olfatto nel gatto è importantissimo.

Organi Olfattivi nel Gatto

Iniziamo col dire che, grazie al suo speciale senso dell’olfatto, il micio appena nato, quindi cieco e sordo, riesce a riconoscere gli ostacoli, raggiungere le mammelle di mamma gatta per la pappa e molto altro ancora.

olfatto-sviluppato-gatto

A seconda di quello che vuole comunicare, inoltre, il gatto rilascia volontariamente degli odori, che appunto permettono agli altri animali di poterlo conoscere, conoscere il suo stato di salute e molto altro ancora.

A differenza dell’uomo, nel gatto la mucosa olfattiva è piuttosto sviluppata, tanto da permettergli di percepire un maggior numero di molecole e concentrazioni più basse degli odori. Dunque, nella sua interazione con l’ambiente, l’olfatto ricopre un ruolo fondamentale, perché è proprio ad esso che si affida maggiormente e, soprattutto, fin dalla nascita.

Oltre all’olfatto, però, il gatto riesce a percepire gli odori, attraverso un ulteriore organo, il cosiddetto: vomeronasale, collocato nel rivestimento della cavità nasale. Con questo organo, dunque, riesce a percepire i feromoni, ossia sostanze chimiche che riescono a fornirgli moltissime informazioni.

E, proprio grazie a questo ulteriore organo olfattivo, il micio può comprendere molte cose dei suoi simili o meno, come l’umore, le emozioni, lo stato ormonale e così via.

E, per essere in grado di percepire i feromoni, il gatto mette in atto un altro comportamento, che prende il nome di “flehmen“. Nello specifico, socchiudendo la bocca e sollevando il labbro superiore, riesce a inspirare queste molecole, e capire al meglio chi o cosa ha davanti.

Olfatto e Forme di Comunicazione del Gatto

Come abbiamo appena detto, seppure meno importante di quello del cane, l’olfatto del gatto si rivela necessario per una serie di azioni, come per le comunicazione, per la marcatura del territorio, per l’accoppiamento e così via.

organo-vomeronasale-gatto

Infatti, è stato rivelato che il naso dei gatti è utile per presentarsi agli altri animali, in quanto in questo modo riescono ad annusare i propri simili, conoscere il loro sesso, il loro stato di salute e tanto altro.

Il gatto, non rilascia il suo odore solo con l’urina, ma anche tramite l’affilamento degli artigli. Di fatti, spesso vediamo il nostro animale domestico, graffiare oggetti e arredamenti, e questo comportamento non è dovuto a un dispetto, ma perché è in questo modo che riesce a rilasciare il suo odore e farsi conoscere dagli altri animali o suoi simili e marcare il territorio.

A tal riguardo, devi sapere che il gatto tende a graffiare determinati oggetti, capi d’abbigliamento oppure complementi d’arredo, per far capire a qualsiasi altro animale che entra in casa, che quello è il suo territorio, proprio perché in questo modo rilascia il suo odore.

Per di più, persino nella stagione degli accoppiamenti, l’olfatto si rivela importantissimo per il micio. Nel caso del gatto maschio, esso rilascia tramite l’urina dei messaggi odorosi dal doppio intento: informare la femmina di gatto della sua disponibilità di accoppiamento, e comunicare ai possibili invasori che in un determinato territorio c’è già lui.

L’olfatto del gatto è, inoltre, importantissimo per l’inseguimento delle prede e, appunto, per riuscire a decifrare i messaggi rilasciati dai suoi simili. Per di più, ricopre un ruolo del tutto fondamentale nell’alimentazione, permettendogli di rifiutare alimenti che non gli garbano.

In buona sostanza, se noi esseri umani abbiamo le giuste capacità per affrontare la nostra vita, non per forza basandoci sull’olfatto, nel gatto che sia domestico o randagio, le abilità olfattive sono più potenti, proprio perché in questo modo riescono a percepire i pericoli, il cibo e altri messaggi.

abilita-olfattive-gatto

Possiamo affermare, dunque, che l’attività olfattiva è piuttosto importante per il gatto, perché proprio grazie a un olfatto ben sviluppato, riesce a riconoscere gli odori e farsi influenzare o meno da essi, comunicare con gli altri animali, lasciare messaggi e così via.

Guarda anche:

perche-il-mio-gatto-ha-sempre-paura

Perché il Mio Gatto Ha Sempre Paura?

Perché il Mio Gatto Ha Sempre Paura? – Diversi sono i motivi per cui il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.